DANIELE MORGANTINI

Daniele Morgantini ArchitettoNato a Roma nel 1981, si laurea nel 2008 in architettura all’ ”Università degli Studi di Roma – La Sapienza” nella sede di Valle Giulia conseguendo il massimo dei voti (110 con lode). Il progetto di tesi di laurea viene esposto nell’ambito della mostra “Architettura, misura dello spazio urbano”. Supera nel 2009 l’esame di Stato ed ottiene la qualifica come membro dell’Ordine degli “Architetti Pianificatori Paesaggisti e Conservatori di Roma e provincia”.

Amante degli sport estremi, dei viaggi in luoghi esotici e inesplorati e delle lingue straniere – parla 4 lingue (italiano, inglese, francese e spagnolo). Affascinato dallo studio e dal contatto con le altre culture nel 2004 frequenta l’Ecole Nationale Supérieure d’Architecture de Lille in Francia. Durante quegli anni svolge dei workshop di progettazione con la Faculteit Architectuur – Campus Sint-Lucas Brussel, Kent school of Architecture of Canterbury, Ecole Nationale Supérieure de Architecture de Paris trattando temi di paesaggismo, progettazione urbana e di edifici.

Nel 2006 partecipa inoltre al festival della creatività di Firenze portando in mostra il progetto di recupero urbano dell’ambito Corviale. Durante gli studi consegue il titolo in Sicurezza nei cantieri, e già a partire dal 2008 collabora con diversi Studi di Architettura e Pianificazione Urbanistica. L’anno successivo esegue il suo primo lavoro come architetto freelance progettando e realizzando uno dei locali estivi della movida Romana, l’Art Cafè Roma Disco situato a piazza di Siena all’interno di Villa Borghese.

Nel 2010 tra i vari progetti di ristrutturazione si occupa del totale rinnovo dei locali di un’altra nota discoteca romana sponsorizzata dalla Red Bull e contemporaneamente lavora come assistente della Prof. ssa Valentin presso la Facoltà di Architettura di Valle Giulia a Roma nel corso di “laboratorio di progettazione architettonica”, con tema “Edifici Polifunzionali Pubblici / Disegno Urbano”.

Fra i suoi lavori spicca la collaborazione con un gruppo di professionisti per la realizzazione di uno spazio commerciale all’interno della Nuova Stazione Tiburtina a Roma. Tra gli altri lavori degni di nota possiamo annoverare nel 2010 la ristrutturazione del piano terra zona ristoro e sala convegni dell’albergo – H10 Roma Città – facente parte di una catena alberghiera catalana. Ristrutturazione avvenuta con successo, tanto che negli anni a seguire è stato incaricato di eseguire altri interventi di riprogettazione in diverse aree dello stesso stabile.

Esperto nella progettazione illuminotecnica degli spazi, viene contattato nel 2011 per la ristrutturazione e per il design di luci e lampade di un noto locale situato nel centro storico di Roma. Ed ancora nel 2013 viene chiamato per pianificare l’illuminazione della facciata principale del Best Western Artdeco Hotel situato nei pressi della stazione Termini.

Ininterrottamente dal 2013 ad oggi viene chiamato per eseguire diverse progettazioni dal concept alla realizzazione; a livello preliminare, definitivo ed esecutivo direzione dei lavori, stima dei costi nei settori della ristrutturazione edilizia e per progetti archittettonici di edilizia pubblica, turistico ricettiva, terziaria, abitazioni private oltre che interventi di allestimento e design.